SNB testatina

Castel SantElmo web

Il nome
Spaccanapoli è il vero e proprio cuore pulsante della Napoli antica ma anche il tradizionale nome di una strada che, attraversandola da est a ovest, taglia in due la città. La percorre trasversalmente collegando tra loro due punti estremi nella toponomastica cittadina. In tal senso, “spaccare” diventa anche “unire” il prima e il dopo, “avvicinare” il passato al presente come l’idea di mobilità che sostiene e guida il nostro gruppo.

L’inizio
Spaccanapolibike, gruppo autonomo e in continua crescita, nasce nel gennaio 2013 con l’intento di promuovere il ciclismo urbano a Napoli. Un progetto ambizioso in una città “obliqua” come la nostra, dove è diffusa l'opinione che muoversi in bicicletta sia estremamente disagevole. Eppure, come sosteneva Eraclito: "La strada in salita e in discesa è una sola e la medesima". Abbiamo così deciso di saltare in sella alle nostre biciclette percorrendo le vie di Napoli che dalle colline portano giù fino al mare oppure dal centro si allungano verso la periferia in un susseguirsi di scorci mozzafiato e di angoli nascosti e dimenticati. Vista dall’abitacolo di un’automobile, la bellezza della nostra città non arriva così diretta al cuore.

L’idea
Attraverso le nostre attività, vogliamo contribuire a diffondere l’uso della bicicletta negli spostamenti urbani e offrire ai cittadini un’esperienza di mobilità “dolce”. Oggi possiamo serenamente affermare che Napoli è una città perfetta per la bicicletta. Il suo uso, integrato con il sistema di trasporto pubblico (intermodalità), costituisce una delle possibilità più efficienti e veloci per spostarsi in libertà nel complesso tessuto urbano partenopeo. Grazie a noi e alla capacità di coinvolgimento del gruppo, molte persone hanno cominciato a pedalare in città per la prima volta e adesso sono dei ciclisti urbani esperti che utilizzano la bicicletta per recarsi al lavoro, per accompagnare i figli a scuola, per fare shopping o anche semplicemente per svago. Durante il weekend organizziamo delle ciclopasseggiate tra Napoli e dintorni con il proposito di favorire la conoscenza critica del territorio cittadino anche attraverso la mappatura georeferenziata dei percorsi ciclabili e degli itinerari urbani. La raccolta di tali dati è costantemente condivisa, messa a disposizione dei ciclisti e liberamente fruibile da chiunque voglia utilizzarla. Siamo convinti che il cicloturismo possa offrire alla città una formidabile opportunità di rivalutazione e di sviluppo sostenibile.